Articoli

Investire su se stessi - Life coaching

Hai dubbi su di te e sui tuoi comportamenti? Pensi di non essere adeguato in alcune situazioni della tua vita? Vorresti modificare qualcosa, ma non sai da dove iniziare? La buona notizia c’è ed è che basta iniziare, perché poi tutto si modifica a seguire dal piccolo cambiamento. Leggi questo articolo e troverai spunti di riflessione sul perchè è così importante investire su se stessi.

Investire su se stessi: da dove si parte?

Questo articolo racconta la storia di una donna manager, bella, di mezza età. Chiede di essere supportata sul lavoro, dove le relazioni con il suo dirigente e con i suoi collaboratori presentano alcune spigolature. Strada facendo, dopo aver risolto i temi business, arriviamo alle questioni life: quanto voglio spendermi nel lavoro e quanto voglio annullarmi per gli altri.

Il nome di fantasia per raccontare questa storia è Nora. È una donna molto spigliata, brillante, simpatica e bella. Non diresti proprio che possa aver bisogno d’aiuto.

Nora crede che le frequenti difficoltà che incontra nelle relazioni professionali potrebbero essere dovute ad un suo modo disfunzionale di interagire.

 

Il percorso di business coaching di Nora

Racconta di come vive le sue giornate lavorative tra la pressione del suo responsabile, con cui ogni giorno si confronta, ed il dover far lavorare i collaboratori nella direzione che l’azienda definisce ogni giorno.

Alterniamo le nostre sessioni tra questi due temi: relazione con il superiore e relazione con i diversi dipendenti.

Ogni sessione Nora acquisisce più fiducia in queste persone e più serenità, finché un giorno arriva e sbotta.

È arrabbiatissima. È nervosa. Urla. In questo stato d’animo di dolore e sofferenza, esplode dicendo che non ce la fa più. Tutti i suoi tentativi e tutte le energie che ha impiegato nel ricercare, analizzare e studiare nuovi approcci e nuove modi di interagire con queste persone, non sono stati vani, ma ha deciso che cambia rotta.

 

Il cambio di rotta: il life coaching

È dispiaciuta Nora. È delusa, è infastidita, è seccata ed irritata.  Il continuo reiterare di alcuni comportamenti del superiore ed anche dei sottoposti, la fanno sentire poco riconosciuta.

Questa volta però Nora non subisce la situazione, anzi reagisce. Decide che vuole investire su di lei e che ogni sessione di coaching futura sarà su di lei e non più su queste altre persone, che pur fanno parte delle sue giornate.

È bello vedere la tenacia e l’energia che trasudano dalla voce, dalla gola, dalle mani mentre dichiara le sue intenzioni.

Si parte col life coaching!

Ed è così che il percorso di business coaching, per sua stessa richiesta diventa di life coaching. La volontà di Nora che esprime in modo chiaro e trasparente è quello ora di dedicarsi a se stessa e lo afferma in modo così netto con pochissime parole “Ricomincio da me!”, da non lasciare adito a dubbi o tentennamenti.

Si è impegnata, Nora, a fare in modo che lei stessa potesse modificare le relazioni con gli altri soggetti all’inizio del percorso. Poi ha pensato che il suo impegno potesse essere sufficiente a spronare gli altri. Infine, dopo tanti tentativi Nora capisce che quella strada non funziona e, coraggiosamente, cambia strada.

Invece di porsi tante domande da dove iniziare, dichiara che vuole lavorare su di sé. Questo sì che è un investimento certamente produttivo!

E poi, tieni presente che l’essere umano non è a compartimenti stagni: in un modo sul lavoro ed un altro a casa. Siamo come siamo. E quando miglioriamo in un’area, qualunque essa sia, il beneficio si irradia in un tutta la nostra vita, a pioggia, come in un effetto domino.

Se ti riconosci in questa situazione o se sai che tuoi amici o conoscenti possono essere in una situazione simile, ora sai che ci si può lavorare con l’aiuto di un coach.

E se vuoi confrontarti con me, scrivi a info@lauramarinelli.it. Ti leggerò con attenzione e curiosità!